Brevetto Sub

Didattica SDI/TDI

Premessa

La Deep Diving Academy segue la didattica SDI/TDI.
SDI/TDI è un’agenzia formativa di origine statunitense che rappresenta oggi una delle maggiori del Mondo. I brevetti rilasciati da SDI/TDI sono riconosciuti ed accettati ovunque nel Mondo.
Qui di seguito riportiamo una breve storia dell’Agenzia.
Sin dai timidi inizi nel 1994 fino ad oggi, il gruppo di agenzie di addestramento conosciute come Scuba Diving International (SDI), Technical Diving International (TDI) ed Emergency Response Diving International (ERDI) costituì una delle più grandi agenzie di brevetto subcertificazione subacquea nel mondo.
Con uffici in più di 100 nazioni la realtà odierna supera abbondantemente la visione originale che i fondatori ebbero quando molti anni fa concepirono l’idea su un tovagliolo, seduti attorno ad un tavolo da cucina.

Come per tutte le compagnie, il concetto originale era l’idea che ci fosse un vuoto da colmare, quello che l’industria chiama adesso Subacquea Tecnica. I fondatori colmarono questo vuoto formando la prima agenzia del gruppo, Technical Diving International nel 1994.
Technical Diving International è stata una delle prime agenzie di questo tipo. Il suo obiettivo è di fornire materiali per l’addestramento e la formazione in specifiche aree della subacquea, che vanno dal Nitrox ai Rebreather a Circuito Chiuso alle immersioni in ambienti ostruiti, come grotte e relitti. TDI fornisce anche addestramento per la preparazione di miscele di gas per immersioni fino a 100 metri di profondità.
Alcuni elementi importanti hanno distinto lo sviluppo di TDI e ne hanno fatto una pioniera del modo in cui molti subacquei oggi imparano ad immergersi. Una su tutte, TDI è stata l’avanguardia del movimento che ha convinto l’industria della subacquea ad accettare le attività della subacquea tecnica.
All’inizio della subacquea tecnica molti professionisti pensavano che il subacqueo medio non fosse in grado di gestire la pianificazione dell’immersione necessaria per la subacquea tecnica e che quest’ultima fosse troppo rischiosa per i non professionisti.
Questi due fattori venivano compensati da TDI da un processo di formazione estensivo attraverso seminari, pubblicazioni e il materiale di addestramento di TDI stessa. Il subacqueo medio capì che il rischio della subacquea tecnica poteva essere portato ad un livello accettabile.
Oggi l’industria non solo include la subacquea tecnica, ma si è evoluta ad punto tale che adesso il corso Nitrox è il corso di specialità più seguito in tutto il mondo.
Un altro evento chiave nella storia di TDI fu quello di promuovere, prima tra le agenzie, l’uso di Rebreather a circuito semichiuso tra i subacquei ricreativi, determinando la nascita di un intero nuovo settore dell’industria della subacquea che molti ritengono possa prevenire un futuro declino dell’industria.
Nel 1998 TDI non ha poté più frenare la domanda dei suoi membri di creare una divisione ricreativa di TDI stessa e cosi nacque Scuba Diving International (SDI).
La ragione principale di questa espansione era che gli istruttori subacquei ritenevano necessaria un’agenzia che rispondesse alle esigenze degli istruttori ricreativi e che creasse programmi adatti al modo in cui i subacquei di oggi vogliono imparare ad immergersi.
Come TDI, anche SDI fece molto per distinguersi dalle agenzie di addestramento già esistenti. SDI è stata la prima agenzia a richiedere l’uso di un computer subacqueo personale da parte di tutti i subacquei fin dalle prime immersioni.
Questo nuovo standard fu deciso perché i computer subacquei erano usati quotidianamente da tutti i subacquei professionisti per rendere l’immersione più sicura e le ricerche dimostravano che il subacqueo medio dimentica l’uso delle tabelle poco dopo aver concluso il suo corso.
Insieme ai progressi e ad una maggiore affidabilità dei computer subacquei, queste considerazioni fecero ritenere i computer un’alternativa sicura alle tabelle di immersione. SDI si rese conto di questo. Ora la conoscenza delle tabelle è ritenuta opzionale nel curriculum di un subacqueo principiante.
Nel 2004, dopo 10 anni di sviluppo dell’azienda, i fondatori di SDI/TDI/ERDI vendettero le loro quote ad un gruppo di investitori che rapidamente ampliarono l’offerta dell’azienda stessa. I cambiamenti più immediati inclusero l’ingresso nell’RSTC (Recreational Scuba Training Council) e nell’European Underwater Federation (EUF), passaggi fondamentali che fecero approvare gli standard SDI nella comunità subacquea. SDI fu accettata con facilità ed è ora attivamente coinvolta in entrambe le organizzazioni, aiutando a rendere questo sport più sicuro per un numero sempre maggiore di subacquei.
Altri cambiamenti arrivarono con l’arrivo di altro personale e con l’impegno ad abbracciare tecnologie elettroniche per rendere più facile, per i membri, fare il loro lavoro.

Sebbene SDI/TDI/ERDI siano considerate le agenzie di certificazione più nuove nell’industria della subacquea, sono anche viste come le più professionali e innovative.
La storia di SDI/TDI/ERDI e la loro reputazione come innovatrici sono alla base di solide fondamenta per il futuro.

 

brevetto sub padi in piscina